ICONATORO

TORINO WOMEN ASD 

VIA PARLMIERI n.14 10138 TORINO
C.F. 09580690015

 

TORINO WOMEN

IL TORO NAVIGA A MEDA

2021-02-10 08:47

Hilgard Werner Llana Carbajal

News, Torino Women, Meda,

IL TORO NAVIGA A MEDA

Le granata tornano da Meda con tre punti importanti per la classifica.

photo-2021-02-08-18-38-04-1612945919.JPG

Inizia sotto il segno della pioggia la sfida contro il Real Meda, partita subito ad alti ritmi da parte delle piemontesi tant’è che al secondo minuto di gioco un’azione di rimessa crea una chiara occasione da gol, vanificata prima da Ripamonti e poi dal palo che nega la rete a Gonnet.

 

L’azione fa suonare la sveglia al Meda. Il Torino continua a spingere sulla fascia destra grazie ad una ponderosa Jennifer Serna che crea e fa salire la squadra, le lombarde iniziano a chiamare in causa Malosti con gli inserimenti di Roma sulla fascia e alla continua ricerca di Ferrario a bordo area.

 

Al 20º minuto arriva però il gol del Meda con Ferrario. Azione che inizia dalla rimessa destra, palla che attraversa l'area che va a scavalcare prima Archinà, e poi Malosti si fa trovare impreparata con un'uscita ritardataria lasciando la porta sguarnita per il tiro della numero 19 Ferrario. Azione rocambolesca che nasce su una disattenzione difensiva.

 

Le torelle cercano la reazione con la cordata Levis-Ponzio sulla sinistra con i continui scambi, ma il campo incerto non permette di concretizzare le azioni anche di Serna e Favole, che fin lì si è vista poco.

 

Al 28º minuto nasce il gol che regala il pareggio alle granata, azione che si capovolge a favore delle piemontesi, Rinero fa salire la squadra con un lancio per Ponzio, la quale con un tocco vede l’inserimento di Annalisa Favole, giocatrice che presserà l’uscita di Ripamonti la quale effettuerà un intervento falloso dopo l’errato controllo della palla. Dagli undici metri si presenta la rigorista Erika Ponzio che guardando la porta manda la palla dalla parte opposta della numero 1 lombarda.

 

Squadre che manterranno un ritmo partita a centro campo con scambi di giochi alternati, sarà solo il fischio dell’arbitro Maicol Giotto a mandare le squadre a riposo sul pareggio.

 

Un secondo tempo che inizia subito intenso da parte delle due squadre, sia i lanci che le giocate a centrocampo sono fermate più volte dai falli da ambe le squadre. Nessuna delle due è disposta a cedere terreno alle avversarie.

Malosti si fa trovare preparata in diverse occasioni, idem Ripamonti che si fa anche aiutare dalla difesa, coach Petruzzelli chiama in causa Palmisano al posto di Borello un po’ assente in questa partita a causa di alcuni acciacchi fisici e Vitiello che sostituisce un’ottima Jennifer Serna che fino ad allora aveva dato parecchio filo da torcere alla difesa lombarda.

 

È la stessa Vitiello a creare trambusto nella difesa del Meda, prima con la giocata su invito di Di Lascio, che fa trovare il tiro smorzato per la deviazione di Ripamonti, palla che arriva sui piedi di Gonnet la quale cerca di piazzare in alto il pallone, mandando di poco a lato il tiro.

Episodio importante che regala consapevolezza al Torino che è alla ricerca del gol che darebbe i 3 punti alle granata, vedasi poco più avanti la deviazione sul colpo di testa di Levis nella quale Ripamonti salva il marcatore.

 

Un Torino che si spinge e che si porta pian piano a ridosso dell’area di Ripamonti. Al 83º minuto lo sforzo delle granata viene ripagato con il gol di Laura Boccardo ( primo goal per la giovane centrale di difesa in Serie C ). 

Azione travolgente al limite del dischetto di rigore, nata da un calcio d’angolo finalizzata poi dal 4 granata che con un tiro di rabbia e potenza sigla la rete del 1 - 2 Torino Women. Goal dedicato a Nonno Luciano scomparso la notte successiva.

 

Il Meda si lancia in avanti alla ricerca del goal del pareggio con continui lanci e inserimenti delle attaccanti ma il tutto verrà fermato da un’ottima Malosti.

I 6 minuti di recupero concessi dal direttore di gara non cambieranno il risultato alla partita, dando così i 3 punti alle granata che si portano al quarto posto in classifica a pari punti della seconda (13 punti).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder