ICONATORO

CONTATTI

 E-MAIL

Per informazioni generiche 

INFO

Per comunicati, interviste e collaborazioni 

COMUNICAZIONE

TORINO WOMEN ASD 

VIA PARLMIERI n.14 10138 TORINO
C.F. 09580690015

 


facebook
instagram
twitter
whatsapp
messenger
TORINO WOMEN

AD UN PASSO DALLA VETTA

2021-02-18 08:04

Hilgard Werner Llana Carbajal

News, Torino Women, Caprera,

AD UN PASSO DALLA VETTA

Quarta vittoria consecutiva per le granate e secondo posto conquistato. Torino W. 3 Caprera 1.

img9538-1613635186.JPG

Il Torino Women conferma di essere sul pezzo in questo girone di andata, a poche gare dalla fine si trova al secondo posto insieme al Genoa con 16 punti ( le liguri rimangono in vantaggio sugli scontri diretti).

La Pro Sesto si conferma al primo posto con otto vittorie su otto gare giocate.

 

Il Caprera arriva a Torino disposto a giocare a viso aperto, esprime un calcio aggressivo, le granata conducono il gioco ma le occasioni a favore non vanno in porto, vedasi l'azione al 6’ minuto in cui Rinero crossa per Levis, la quale manda poco a lato la palla dopo un colpo di testa, l'illusione del gol suona la carica e dalla parte di Rinero e Borello iniziano a cercare con insistenza sulla fascia gli inserimenti di Vitiello.

 

Le sarde cercano sempre il contropiede ma peccano sempre sull’ultimo passaggio. Il rientro di Nicco da manforte alla difesa granata, il gol è rimandato al 22º minuto con palla recuperata in area granata, azione travolgente che vede cinque giocatrici giocare palla a due tocchi, Nicco che tocca per Gonnet la quale gioca palla a Fovole, Annalisa apre per Vitiello con lancio della stessa per Ponzio che si allunga la palla prima di testa e poi si porta a ridosso dell’area, finta il tiro e rientra per calciare e mandare palla sul secondo palo dove la #1 Gancedo Maya non ci può arrivare, gol che porta avanti le granata 1 - 0 Torino W con la Ponzio che regala un gol da attaccante vero, vista solo nelle migliori azioni della Champions League.

 

Il Caprera suona la carica e l’accoppiata Trapani - Manea porta pericolo nell’area granata, nasce così la punizione a limite al 29º minuto che vede il lancio per la #11 Rivilla Belen bloccata dall’intervento di Nicco. Palla a Trapani che si incarica di battere la punizione, la torinese calcia verso il secondo palo, Malosti respinge ma è sfortunata perché lascia la palla in mezzo all’area per l’arrivo della #17 la ex granata Lupo che deve solo spingere in porta per 1 - 1 Caprera.

 

Granate sfortunate, fin quel momento le azioni  delle sarde non avevano di fatto mai impensierito Malosti. Il Torino si spinge in avanti creando pericolo con Levis e Ponzio, Manea cerca di emulare le granata, creando pericolo sulla fascia destra, Gonnet e Di Lascio amministrano il centrocampo facendo girare palla, giocatrici chiamate in causa su quasi ogni azione, al 43º minuto un’ottima azione che coinvolge Rinero, Ponzio, Vitiello con uno scambio di prima fanno arrivare palla a Favole che si gira e calcia di pochissimo a lato. Sarà solo il fischio del direttore di gara Limonta Fabio a mandare a riposo le due squadre sul pari.

 

Un secondo tempo in cui le squadre si scoprono subito e cercano il gol che regali il vantaggio, il Torino da parte sua ha le occasioni più eclatanti, lo dimostra il fatto dei continui fuori gioco al limite segnalato dal guardalinee.  Favole al 12º minuto in un contrasto cade e si fa male ma poco dopo sarà costretta ad uscire al posto di Ara, le granata cercano gli inserimenti per regalare il gol alla squadra, Ponzio viene atterrata al limite dell’area ma l’arbitro non pensa che ci siano gli stremi per il rigore. Mister Petruzzelli allora chiama in causa Crisantino al posto di Vitiello dando così maggior spinta sulla fascia, inserisce anche Palmisano al posto di Borello che aveva speso parecchio tenendo a bada la numero #7 sarda Menea, spina al fianco costantemente.

 

Crisantino ha una marcia in più, crea diversi episodi, idem Di Lascio che mette in mezzo palloni invitanti che Levis e Ponzio non concretizzano a dovere. L’inserimento di Serna da una maggior spinta all’attacco granata, entra subito in partita, gli scambi continui con Ponzio e Crisantino sono solo un presagio al gol che arriverà poco dopo su una rimessa laterale, ed è così che il 74º minuto un calcio di rigore assegnato dall’arbitro Limonta regala il vantaggio alle piemontesi. Palla che va a sbattere sulle braccia troppo aperte della giocatrice che marca Serna, dagli undici metri si presenta la specialista Ponzio, che trasforma calciando centralmente e spiazzando la #1 Gancedo Maya che non ci arrivera per un soffio con i piedi. Le piemontesi si portano così sul 2 - 1, risultato meritato che paga lo sforzo delle granata.

 

Il Caprera da dimostrazione di avere un buon gioco e che non merita assolutamente di trovarsi in quella posizione in classifica dalla sua ha la sfortuna di trovarsi davanti una squadra organizzata e determinata a prendersi i 3 punti che la lancerebbero così al secondo posto in classifica. Si arriva al minuto 89, azione che parte dai piedi di Crisantino lanciata sulla destra, mette in mezzo un pallone per Levis che tocca al volo e manda il pallone a sbattere contro il primo palo a portiere battuto, gioia del gol rimandata al 94º minuto che vede ancora Jennifer Serna recuperare palla su un mancato controllo dalla difesa sarda, serve Ponzio che calcia di prima e trova la deviazione di Gancedo Maya con palla che rimane lì a fil di palo per l’arrivo di Maria Speranza Levis che deve solo spingere per il 3 - 1 Torino Women.

 

Migliore in campo Erika Ponzio e il Mister Gianluca Petruzzelli per i cambi azzeccati che hanno dato una svolta alla partita.

Vamos Torino Women.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder