ICONATORO

CONTATTI

 E-MAIL

Per informazioni generiche 

INFO

Per comunicati, interviste e collaborazioni 

COMUNICAZIONE

TORINO WOMEN ASD 

VIA PARLMIERI n.14 10138 TORINO
C.F. 09580690015

 


facebook
instagram
twitter
whatsapp
messenger
TORINO WOMEN

LE TORELLE TRIONFANO A GALLARATE

2021-02-24 09:46

Hilgard Werner Llana Carbajal

LE TORELLE TRIONFANO A GALLARATE

Le Torelle trionfano a Gallarate!Parte così la nona giornata di campionato, ricca di colpi di scena.La Pro Sesto viene bloccata sul pari in casa del G

azalee-torino-women-12-scaled-1614159965.jpg

Le Torelle trionfano a Gallarate!

Parte così la nona giornata di campionato, ricca di colpi di scena.

La Pro Sesto viene bloccata sul pari in casa del Genoa, regalando così punti fondamentali alla rincorsa delle granata, un pareggio che ha il sapore della vittoria per le genoane, conseguita nei ultimi minuti di gara, nonostante il pareggio ora si trovano al terzo posto con 17 punti.

 

Il Torino W. parte subito arrembante, portandosi in avanti pericolosamente con Serna e Ponzio, Maria Speranza Levis inizia a prendere le misure della porta custodita dalla #12 Mazzon, e così che al 2º minuto di gara un impreciso rinvio da parte della difesa lombarda va a finire su Levis, la quale guarda la porta e piazza il pallone sul palo destro, negando la possibilità di arrivarci al portiere delle Azalee. Azione caparbia da parte delle ragazze di coach Petruzzelli che regala il vantaggio per 1- 0 Torino Women.

 

Subito dopo ci potrebbe essere ancora una possibilità per le granata per portarsi sul due a zero, ma l’opportunità viene negata stavolta da un’ottima risposta da parte di Mazzon sul calcio ancora di Maria Speranza Levis, giocatrice che sarà poi la migliore in campo per le piemontesi. La partita si fa Intensa, le difese sono chiamate in causa con i continui inserimenti delle attaccanti sia da parte delle Azalee che dalle torinesi.

Malosti si fa trovare subito preparata e nega la rete per ben due volte alle lombarde, prima su un tiro da parte della #11 Brazzarola che riceve palla, si gira in area e calcia al volo trovando la deviazione di Malosti ma l’azione non finisce lì, il lancio di Borello viene intercettato dalla # 7 Barbini che punta e crea difficoltà sugli inserimenti, il tiro della # 10 Crestan trova ancora una volta i guantoni di Malosti, molto attenta e preparata nella gara.

 

Le granate cercano di mantenere palla nella metà campo lombarda, i continui cambi di gioco e il pressing alto chiamato a gran voce da Mister Petruzzelli darà fiducia e consapevolezza alle granata. Al 15º minuto un contrasto di gioco si rivelerà un brutto episodio per Brazzarola Giulia, che sarà costretta ad uscire dal campo. A suo posto entrerà la #16 Coppola Alice che si rivelerà poi determinante ad inizio ripresa.

 

Inizia così il secondo tempo, azalee subito in attacco pericolose e al 50º minuto di gioco una rimessa laterale vede l’inserimento della #7 Barbini sulla destra, giocatrice molto determinata fino ad allora, sarà un suo tiro deviato da Malosti, sfortunata in questo episodio, a regalare palla a Coppola che prima calcia e trovando la traversa e poi ribadisce di testa mandando palla in fondo la rete per 1 a 1 Azalee.

Da quel momento in poi il Torino subirà molto la fisicità delle lombarde. 

Bardini fa venire il mal di mare alla difesa torinese, Sara Borello che sarà costretta ad uscire dopo aver speso parecchio in tutto il primo tempo, tenendo a bada la #7 lombarda, lasciando posto a Palmisano che entra subito in ritmo partita.

Di Lascio salirà in cattedra lottando e bloccando il pericolo lombardo a centrocampo, idem Gonnet che darà sicurezza alle piemontesi.

 

Ponzio reclama un rigore poco dopo, ma il direttore di gara Pierfancesco Saugo si può andare avanti, la fisicità lombarda c'è e si fa sentire, basta vedere l’episodio poco dopo, quando Coppola travolge Nicco e Malosti allo stesso tempo, l’allenatrice delle Azalee Prestifilippo Dolores inizia la girandola dei cambi. Chiama in causa la #17 Magatti al posto della #2 Berlato, coach Petruzzelli invece risponde chiamando poco dopo i cambi che daranno lo sprint giusto alla partita, mandando in campo Crisantino che sarà fondamentale nell’episodio del gol.

Al 65º minuto un assist a cercare la #16 Coppola fermata dall’uscita di Malosti che manda la palla in calcio d’angolo, episodio fondamentale che poteva regalare il vantaggio alle lombarde.

Crisantino, entrata al posto di un’ottima Jennifer Serna, inizierà a prendere le misure del campo. Da un lancio di Malosti al 75º minuto la palla arriva a  Crisantino che è fortunata con il primo rimpallo e fa arrivare il pallone per Ponzio la quale le servirà un assist in profondità, la 17 granata si lancia verso la porta, cercando la conclusione troverà la deviazione della difesa lombarda, Levis che legge l’azione si inserisce in mezzo ai due difensori calciando  di prima intenzione mandando la palla sul primo palo prendendo in contro tempo la #12 Mazzon, azione ponderosa da parte delle granata con i continui scambi che regalano il 1 - 2 Torino Women.

 

Le azalee cercano il tutto per tutto e tentano il pareggio ma il Torino Women c'è. Da ottima posizione le granate guadagnano un calcio di punizione, Erica Di Lascio (ex della partita)  si incarica di battere la punizione. Dai piedi della 8 granata parte una sorta di missile che per poco non regala il 3 a 1.

 

Da lì in poi le granata creano una barriera per poi guadagnare secondi su ogni palla in attacco, ci sarà posto anche per l’esordio stagionale del nuovo acquisto granata  la #77 Stefania Favole che dimosta da subito determinazione nel minutaggio concesso.

Dopo 3 minuti di recupero arriva il triplice fischio da parte del direttore di gara decretando la vittoria per le piemontesi.

Tre punti fondamentali per la riconcorsa verso il primo posto.

 

Vamos Torino Women!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder